La cucina moderna di Rudi: Trasformare il vecchio in nuovo

3 minuti

Langen in Bregenz, Vorarlberg

Essendo farmacista, Rudi Pfeiffer sa perfettamente quanto sia importante studiare attentamente lo spazio di stivaggio, riporre gli oggetti in modo sicuro e svolgere delle procedure strutturate – anche in cucina. Poiché suo suocero è un installatore di cucine in pensione, la precedente cucina dei Pfeiffer era anche funzionale. Dopo 30 anni ha cominciato a mostrare segni di invecchiamento ed era quindi giunto il momento di un rinnovo completo.

IMG1333_AA_FOT_FO_BAU_#SALL_#APR6I_#V1

Le esigenze di Rudi erano elevate: infatti, desiderava una riprogettazione completa della cucina con soluzioni moderne, design adeguato e il tutto all'insegna della migliore qualità. "Mi sono informato in anticipo sulle attuali tendenze per quanto riguarda le cucine e mi sono consultato con mio suocero. Insieme abbiamo definito un possibile piano", spiega il 64enne.

La cucina dei sogni passo passo

Durante una cosiddetta prova della cucina, Il farmacista ha testato il primo progetto per verificarne l'idoneità all'uso quotidiano: "Durante la prova della cucina nello showroom di Blum a Dornbirn ho potuto riprodurre la mia futura cucina con elementi mobili già prima del rinnovo", afferma Rudi. Inoltre ha potuto testare ampiamente gli accessori funzionali. "La collaboratrice di Blum in sede ha effettuato delle piccole modifiche intelligenti che sono poi confluite nell'implementazione".

Una buona cucina si distingue soprattutto per due caratteristiche: Soddisfa i bisogni individuali di chi la utilizza e sfrutta al meglio lo spazio disponibile. "Perciò anche nel caso di una modernizzazione è necessario prendersi molto tempo per capire esattamente quali sono i propri bisogni e desideri", consiglia Josefa Kohler, consulente nello showroom. "È essenziale rispondere alle domande: Come sono le procedure quotidiane? Quante e quali persone utilizzano regolarmente la cucina per preparare i pasti? Quali cose devono essere riposte? Dove si trova la zona pranzo? Consiglio di rispondere per iscritto a queste domande e poi parlarne in modo approfondito con il progettista della cucina", afferma Josefa, che conosce bene l'argomento.

Josefa Köhler
Pianta variante 1: grande sensazione di spaziosità

Questa era la suddivisione preferita di Rudi Pfeiffer: La suddivisione ariosa dell'ambiente sottolinea il design moderno della cucina ed offre tanto spazio per cucinare in due.

Grundriss_Pfeiffer
Pianta variante 2: ancora più spazio di stivaggio

Il bisogno di spazio di stivaggio varia da persona a persona. In base ai modi di cucinare e alle abitudini di acquisto per Rudi sarebbe stato possibile progettare uno spazio di stivaggio ancora più grande.

Grundriss_Pfeiffer1
Pianta variante 3: una zona pranzo a portata di mano

Se la famiglia Pfeiffer non avesse avuto una sala da pranzo separata, con questa variante di progettazione la cucina sarebbe diventata il centro della comunicazione familiare – grazie alla generosa zona pranzo.

Grundriss_Pfeiffer2
IMG1334_AA_FOT_FO_BAU_#SALL_#APR6I_#V1
IMG1333_AA_FOT_FO_BAU_#SALL_#APR6I_#V1

Uno sguardo esclusivo dietro i frontali dopo la modernizzazione

Rudi Pfeiffer ha scelto la prima variante, che ha fatto poi realizzare dal suo falegname di fiducia. Rudi si è lasciato assolutamente convincere dal risultato ottenuto: "Non posso che consigliarlo a tutti. Con il giro di prova della cucina è possibile vedere la futura cucina in modo completamente diverso ed è possibile apportare modifiche senza problemi", afferma, e poi prosegue: "Adesso siamo a posto per i prossimi 30 anni". Ecco una panoramica delle soluzioni intelligenti che si nascondono nella nuova cucina di Rudi e come riescono a sfruttare al meglio lo spazio di stivaggio.

Il cassetto sottolavello sfrutta al meglio lo spazio sotto il lavello

Grazie al cassetto a U in alto e al cassettone alto in basso, il nuovo sottolavello sfrutta lo spazio finora sprecato in modo più efficiente rispetto al vecchio modello con due ante.

IMG1331_AA_FOT_FO_BAU_#SALL_#APR6I_#V1

Tutto riposto in modo ordinato con le suddivisioni interne antiscivolo

"Niente oggetti fuori posto né rumori fastidiosi", afferma Rudi in merito al nuovo ordine che regna nei cassetti. Coltelli, forchette e cucchiai si possono riporre senza il minimo rumore, grazie allo speciale rivestimento in materiale ad effetto soft touch del portaposate del sistema di organizzazione interna AMBIA-LINE.

IMG1330_AA_FOT_FO_BAU_#SALL_#APR6I_#V1

Libertà di movimento grazie all'anta a soffietto AVENTOS

Non di rado nella sua vecchia cucina il farmacista doveva piegarsi in continuazione a causa delle ante che sporgevano nella stanza. Adesso le ante a soffietto AVENTOS assicurano una nuova libertà di movimento.

IMG1327_AA_FOT_FO_BAU_#SALL_#APR6I_#V1

Cassetti LEGRABOX con una scorrevolezza quasi sospesa

Ecco cosa apprezza in particolare Rudi Pfeiffer dei suoi nuovi cassetti: “I cassetti di alta qualità si aprono e si chiudono con incredibile facilità anche quando sono carichi”.

IMG1328_AA_FOT_FO_BAU_#SALL_#APR6I_#V1

Tanto spazio ordinato nel mobile dispensa SPACE TOWER

Così ampio e spazioso: Essendo farmacista, nella cucina di Rudi non poteva mancare un mobile adatto. Con i cassettoni interni estraibili singolarmente, SPACE TOWER conferisce alla cucina una sensazione di spaziosità completamente nuova e garantisce un accesso ottimale alle provviste. "Il mio mobile da farmacia personale mi rende felice ogni giorno", afferma Rudi Pfeiffer.

Basta una leggera pressione e i mobili senza maniglia si aprono elettricamente

È totalmente entusiasta del supporto elettrico per il controllo del movimento SERVO-DRIVE: "È la ciliegina sulla torta della nostra nuova cucina senza maniglie. Bella e funzionale, non potrei più farne a meno".

IMG1326_AA_FOT_FO_BAU_#SALL_#APR6I_#V1

Potrebbe interessarvi anche